Bonus pubblicità: i 7 punti importanti

A breve è attesa la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo del bonus pubblicità. Sono diversi i cambiamenti rispetto al Decreto fiscale.

Il  Bonus pubblicità è un’agevolazione sotto forma di credito d’imposta riconosciuta a imprese, lavoratori autonomi e – questa la prima novità – enti non commerciali. Serve per campagne pubblicitarie effettuate in tv, radio, giornali e – seconda novità – online.

Vediamo in dettaglio il bonus pubblicità, così come è stato modificato ed ampliato.

  1. La conditio sine qua non è che l’investimento sia superiore dell’1% rispetto ad analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di comunicazione nell’anno precedente.
  2. Le campagne pubblicitarie che rientrano nel bonus pubblicità sono pianificate su:
    1. stampa periodica e quotidiana, cartacea e online;
    2. emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche e digitali.
  3. I soggetti che possono richiedere l’agevolazione sono:
    1. le imprese, indipendentemente da dimensione, natura giuridica e settore di attività;
    2. i lavoratori autonomi;
    3. gli enti non commerciali.
  4. Il bonus è del 75% per il 2018. Per microimprese, start up innovative e piccole e medie imprese il credito d’imposta sale al 90%.
  5. Per gli investimenti effettuati dal 24 giugno al 31 dicembre 2017, l’agevolazione è valida per gli investimenti su stampa quotidiana e periodica, con la medesima clausola dell’incremento dell’1% minimo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  6. Il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione mediante F24 e dopo aver presentato istanza al Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
  7. I limiti di spesa del Dipartimento sono stati posti in modo distinto tra stampa ed emittenti televisive e radiofoniche. Ciò implica che il richiedente potrebbe ricevere due crediti d’imposta con percentuali diverse a seconda del mezzo su cui ha pianificato, a causa degli stanziamenti differenziati.

Restiamo in attesa della pubblicazione del Decreto attuativo sulla Gazzetta Ufficiale per darvi tutte le indicazioni dettagliate per la richiesta del Bonus pubblicità.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://theoriginalconsulting.com/wp-content/uploads/2018/05/banner-gdpr-large.jpg);background-size: cover;background-position: center bottom;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}